Uno studio della SACE della primavera di quest’anno rileva che i mercati mediorientali, che hanno resistito agli shock della Primavera Araba, sono caratterizzati da risorse naturali e maggiore trasparenza nella spesa pubblica. Questi elementi sono positivi per il nostro export nell’area, che crescerà a ritmi più elevati rispetto a tutte le altre regioni. La crescente spesa per investimenti e politiche che favoriscono un maggiore accesso al credito stanno aprendo opportunità in settori nuovi. Le ingenti risorse accumulate e l’aumento della…